Chicco franchising per rendere felice il bambino

Chicco franchising per rendere felice il bambino

Aprire un negozio specializzato per l’infanzia

Chicco è un brand che vanta oltre 160 negozi in tutto il mondo e che rientra nei primi 10 marchi italiani di beni di largo consumo.

Il naming rappresenta uda sempre una moltitudine di prodotti, servizi e consigli pensati per prendersi cura del proprio bambino.

Sono passati più di quarant’anni dalla nascita del marchio Chicco ed è rimasto sempre al fianco del bambino in tutte le fasi della crescita con soluzioni specifiche, semplici e sicure.

Aprire un negozio Chicco rappresenta un’ottima opportunità per chi ha intenzione di lavorare in un ambiente a contatto con i bambini.

Il franchisor si occupa di tutta la progettazione del punto vendita, che viene curata direttamente dall’ufficio tecnico Artsana, il gruppo a cui appartiene  Chicco.

Il sistema di arredo dei negozi Chicco è progettato in esclusiva dallo Staff che si occupa del Visual Merchandising per garantirne l’efficacia espositiva e di comunicazione.

Tutti gli arredi vengono forniti in comodato d’uso gratuito per l’intera durata del contratto.

Per aprire un negozio Chicco è richiesto un locale di dimensioni comprese tra i 120 e i 150 mq (escluso magazzino) situato in centri storici, vie commerciali importanti e centri commerciali.

Il franchisor, per la realizzazione del negozio,  prevede  un contributo fisso di € 66.000  fino a 120 metri quadrati di vendita più 500 €/mq per le superfici eccedenti.

E’ necessaria una fideiussione bancaria di € 50.000 a garanzia dell’investimento.

Il punto vendita Chicco deve coprire un bacino d’utenza di almeno 40.000 abitanti.

La casa madre prevede un contributo sulle merceologie stagionali, abbigliamento, scarpe, alle svalorizzazioni durante i saldi ed il ritiro dell’invenduto di fine stagione a condizioni particolarmente favorevoli.



Lascia un Commento

*