La formula vincente di Burger King

La formula vincente di Burger King

La prima catena di hamburger restaurant nel mondo

Burger King è presente negli Stati Uniti e in altri 76 paesi da oltre 50 anni con più di 12.000 ristoranti nel mondo:  il primo punto vendita aprì infatti a Miami nel 1954.

La Burger King Corporation è una grande catena internazionale di ristorantifast food, che serve hamburger di carne bovina cotti direttamente alla griglia, con contorno di patate fritte.

L’apertura del primo ristorante italiano, avvenuta a Milano, risale al 1999 ed oggi la catena vanta ben più di 60 punti in tutto il territorio.

Oggi il 95% dei ristoranti dislocati su tutto il territorio italiano sono gestiti con la formula del franchising.

La chiave del successo di Burger King va ricercata nel lavoro in team: per la buona riuscita dell’attività è necessario lavorare fianco a fianco con i franchisee, che rappresentano la base della crescita dell’intero gruppo.

L’affiliato di Burger King deve essere un’azienda o un gruppo di persone fisiche con buone capacità di investimento, che scommettono il proprio futuro imprenditoriale all’interno della catena, attraverso l’apertura di uno o più ristoranti. La società titolare del ristorante deve avere un socio operativo con almeno il 30% delle quote

A seconda della location è necessario un capitale iniziale che può variare dai 500 ai 600.000 euro, inclusa la fee di affiliazione: il 60% può, comunque, essere finanziato.

L’accordo di franchising è della durata di venti anni.

Burger King offrie ai franchisee e al loro team una formazione continua, prima, durante e dopo l’apertura dei ristoranti.

Il servizio al cliente è sempre alla base del successo del ristorante Burger King



Lascia un Commento

*